Download eBook Voglio sentire l'urlo del tuo respiroAuthor simone bargiotti – Entrecielos.co

C chi ha vissuto gli anni di piombo, chi ha vissuto quelli di plastica Gli anni , la riviera romagnola e le sue discoteche fanno da sfondo alla scoperta dell a carnale di un giovane pierre che in questo libro ci racconta le sue conquiste e delusioni


5 thoughts on “Voglio sentire l'urlo del tuo respiro

  1. Alex Alex says:

    Bello leggere delle avventure che ruotavano intorno alle discoteche anni 90, ancora piu bello se anche tu come l autore le hai frequentate in prima persona Libro ben scritto, scorrevole, emozionante come tutte le storie narrate in prima persona e con genuinit , con tanto sesso anche pi di quanto era necessario, ma ci st bene alla fine Peccato che via via le discoteche abbaino chiuso una dopo l altra, che la magia si sia spenta visto che erano ottime fonti di vita e esperienza come questo libro dimostra.


  2. Cliente intimatenights.co.uk Cliente intimatenights.co.uk says:

    E un libro solare, scorrevole, godereccio e divertente le cui narrazioni epiche tra mito e realt , non lo sappiamo Emoticon smile collimano con quelle di molti miei amici che in quegli anni d oro erano abituali frequentatori delle discoteche romagnole L ho letto d un fiato con un sorriso, le tue centocinquantasei pagine mi hanno fatto passare un piacevole venerd sera, con l eco dei preparativi per le serate in disco di quindici vent anni fa Ho riso di gusto nel leggere l episiodio con la ragazza ultracattolica Portate questo libro con voi in vacanza nel luogo dove nato ed ambientato, sulle spiagge romagnole ma qualsiasi localit va bene dar un retrogusto speciale al vostro soggiorno


  3. Carlotta Carlotta says:

    Gli anni 90 cominciano con notti magiche di un estate italiana Moroder, Nannini e Bennato fanno sognare un sogno che si sveglia all alba con un pallone finito nel sacco Poi gli anni passano e accadranno molte altre cose Simone Bargiotti, che non scrive musica e non Moroder, li conclude cercando di sentire l urlo di un respiro Di chi lo scoprirete leggendo questo romanzo che tenera, struggente e disperata cronaca di altre notti italiane Che forse non sono proprio magiche, anche se pare lo siano agli occhi di un ragazzo finito a fluttuare nelle luci di discoteche, nel chiarore pallido di albe sulla spiaggia C musica, sesso, alcol e sballo in quelle notti utili e inutili Una iniziazione alla vita che porter anche delusioni, amare e sgradevolmente salate come il mare nero di quelle notti nere in quel di Riccione Che poi il luogo non conta, ma sono le situazioni Bargiotti scrive col dolore e la consapevolezza del ricordo che non si perde, ma resuscita negli anni a venire cancellando l inutile e conservando un utile che lo far rivivere e forse morire per vivere ancora giorni che avranno il colore della vita che va avanti Bargiotti non inventa, si confessa Scriver ancora Di un giorno che doveva essere il pi bello della sua vita ma lui non c era E ci sveler il segreto di un a Togliendo il punto interrogativo che ci aveva lasciato un po di amaro negli occhi e nel cuore.


  4. La Bottega dei Libri La Bottega dei Libri says:

    Un incontro casuale in pieno centro, a Bologna, riporta a galla l intera recente giovinezza di Simone Bargiotti Una lunga biografia articolata principalmente sulle esperienze sessuali di Simone, in giro per la riviera romagnola, tra discoteche, ragazze spensierate, alcol e insicurezze che dopo le prime titubanze diventano lontani ricordi Una lunga retrospettiva sulle motivazioni di un esistenza come tante, vincolata dall et , toccando argomenti comuni alle crescita il sesso, le relazioni interpersonali, la droga, l alcol, le aspettative e la crudele verit di tanti ragazzi Un quadro di cornice dove al centro della storia, si muovono altre mille storie, lungo lo spiraglio di una notte, dove vengono messi a nudo stereotipi ed ipocrisie di una generazione compressa tra la voglia di strafare e i limiti dettati da una cultura figlia degli anni ottanta Simone capisce sulla propria pelle che il sesso cosa ben diversa dall a, e quando finalmente crede di aver scorto tra la folla di ragazze, una per ogni tacca, quella per cui vale la pena cambiare, qualcosa va storto, l attimo perso e il dolce sogno diventa la pi cruda realt Voglio sentire l urlo del tuo respiro una lunga carrellata di nomi, date, esercizi sessuali, un diario privato condiviso, una terapia d urto per trovare la strada maestra, il perch di un evoluzione, tanti attimi persi, forse legati tra loro, visti a posteriori dal protagonista ormai consapevole di aver intrapreso un cammino solitario Un libro personale, sincero, senza veli, senza scrupoli, un atto di colpa, dove la maturit sessuale corre di pari passo a quella emotiva, lasciando il lettore il pi delle volte interdetto, tra la disinvoltura e l ipocrisia imperante, nelle cosiddette storie di una botta e via.Spunti profondi rendono il libro una piacevole lettura, con qualche risvolto surreale, ed auto ironico per il quale ci si sente davvero in connessione con l autore Recensione a cura di Maria


  5. andrea andrea says:

    Interessante e scorrevole Rispecchia molto la mentalit da Riviera anni 90.